SCELTA DEL NOME “MISSIONARIE DI S. ANTONIO MARIA CLARET"

La scelta del nome della Congregazione delle Missionarie di S. Antonio Maria Claret trova il suo significato agli inizi della storia congregazionale, quando, nel mese di aprile del 1958, Mons. Geraldo Fernandes ha guidato gli esercizi spirituali delle suore. In questa occasione, oltre a riferirsi ai fatti storici relativi all’iter di approvazione dell’Istituto, Mons. Geraldo ha dato alle suore il titolo, l’abito religioso e indicato lo spirito che avrebbe dovuto animare la Congregazione, la cui data di Fondazione è il 19 marzo 1958. Si può rilevare che il primo nome dato alla nuova Congregazione è stato: “Missionarie di S. Antonio”, ma non è stato specificato quale S. Antonio. Infatti si legge così: “S. Antonio, visto sotto due aspetti: amico dei poveri e dottore della Chiesa”, affermazione che può far risalire a S. Antonio da Padova, che possedeva entrambe le caratteristiche.

Le suore, durante il ritiro, hanno chiesto a Mons. Geraldo Fernandes di dare alla nuova Congregazione il nome di “Missionarie di S. Antonio Maria Claret”, e, a tale richiesta, il vescovo ha risposto che, se loro lo avessero meritato, lui lo avrebbe concesso. Alla fine degli esercizi, le suore hanno sollecitato ancora una volta Mons. Geraldo Fernandes perché desse alla Congregazione il nome del santo vescovo spagnolo, e questa richiesta è stata fatta per iscritto: “Dal momento in cui Dio l’ha scelto, provvidenzialmente, come nostro Fondatore, noi, dopo avergli manifestato con semplicità e schiettezza la nostra riconoscenza e dopo esserci a lei affidate come figlie al loro buon padre, le chiediamo un’unica grazia che lei non potrà negarci: dare alla Congregazione il suo spirito clarettiano, straordinariamente apostolico e darci, come Padre e Patrono, S. Antonio M. Claret, perché, come sue figlie, desideriamo e vogliamo vivere il medesimo spirito del nostro Fondatore. Rinnoviamo la donazione totale di noi stesse a Dio, ci prostriamo ai suoi piedi, per chiederle che ci benedica e ci accompagni sempre con il suo cuore di Padre”.

Certamente, i fatti concreti di una vita dedita a Dio, all’annuncio della Parola e al servizio della carità hanno portato Mons. Geraldo Fernandes a riflettere sulla risposta data alle figlie spirituali e a “convincersi” che loro meritavano il nome richiesto.

Dunque il titolo ufficiale della Congregazione è Missionarie di S. Antonio Maria Claret, perché i suoi primi membri hanno chiesto di seguire lo stesso spirito missionario ed apostolico del Padre Fondatore, Mons. Geraldo Fernandes, che apparteneva alla Congregazione dei Figli del Cuore Immacolato di Maria, fondata dall’Arcivescovo S. Antonio Maria Claret. Le suore sono chiamate normalmente “Missionarie Clarettiane”, la cui sigla MC è usata dopo la firma del proprio nome.